Principe di questo mondo. Il diavolo in Occidente

Autore: Tullio Gregory

Editore: Laterza

Trama : Nella cultura e nella tradizione cristiana Satana è un personaggio storico, presente in ogni momento della vita dei singoli e dei popoli. Non è solamente il tentatore che induce gli uomini al peccato con le sue molteplici e moltiforme manifestazioni. È propriamente "il signore di questo mondo", è colui che pilota la storia nella lotta continua fra la Città di Dio e la Città del Diavolo. È Satana che favorisce le persecuzioni dei primi secoli, le eresie medioevali, suscita i grandi nemici della Chiesa, da Nerone a Maometto, a Federico II. Satana con il suo esercito di demoni occupa uno spazio importante in tutti gli scrittori fin dai primi secoli.

principe di questo mondo

Spezzata l'unità cristiana, è Satana - secondo le diverse prospettive - a ispirare Lutero o il papa che si accuseranno reciprocamente di essere l'Anticristo. Alle origini della modernità, è ancora Satana a creare ideologie laiche, ateistiche e libertine e sarà impersonato da Niccolò Machiavelli. Anche la filosofia moderna deve dunque confrontarsi con Satana: secondo Cartesio è il "genio maligno", il diavolo, a rendere dubbia l'esistenza stessa del mondo fisico. La presenza di Satana con tutto il mondo di streghe e indemoniati che l'accompagna alle origini della civiltà moderna - andrà declinando lungo il Seicento: già alla metà del secolo, Cyrano de Bergerac collocherà tutte le dottrine demonologiche nella "Gazzetta degli sciocchi".

Lascia una risposta