Melmoth l’errante + Melmoth riconciliato, di Charles R. Maturin e Honorè De Balzac

Melmoth riconciliato

Melmoth L'errante è un romanzo horror gotico pubblicato nel 1820 in Inghilterra da Charles R. Maturin, prozio di Oscar Wilde, col fine di denunciare le ipocrisie e l'infondatezza della chiesa romana in favore delle virtù del protestantesimo.
La storia ha goduto di numerose rivisitazioni e nel libro presente, edito da UTET, troverete anche un seguito, scritto da Honorè De Balzac, dal titolo Melmoth riconciliato, per un libro che complessivamente raggiunge le 791 pagine.

Melmoth l'errante, trama

John Melmoth è un uomo che ha fatto un patto col diavolo: 150 anni di vita aggiuntivi al costo della dannazione eterna. L'unico stratagemma per modificare l'infausta sorte è  trovare qualcuno che accetti il suo stesso accordo, acconsentendo alla dannazione in cambio dell'allungamento della propria vita; solamente così Melmoth avrà indietro la sua anima e potrà morire libero dal diavolo.
La storia narra la ricerca errabonda e disperata di Melmoth, attraverso ere, paesi e generazioni differenti, senza che nessuno accetti di condividere il suo stesso destino.

Lo scrittore Honore De Balzac ha dato un seguito al Melmoth L'errante di Maturin e ha ripreso il tema firmando un proprio capitolo dell'opera, Melmoth riconciliato.
In essa, compresa nello stesso volume edito da UTET in cui acquisterete Melmoth l'errante, Melmoth riesce finalmente a trovare un uomo su cui scaricare la diabolica incombenza del proprio patto, un cassiere truffatore che dopo aver accettato si ritroverà a fare i conti con questo pesante fardello.

Titolo: Melmoth l'errante
Autore: Charles R. Maturin
Genere: Romanzo
Editore: UTET

Lascia una risposta