Il Grande Libro del Diavolo, delle Streghe e dell’Occulto

Titolo: Il Grande Libro del Diavolo, delle Streghe e dell'Occulto
Autore: Bill Ellis
Genere: Guida
Casa editrice: Newton&Compton Remainders
ll successo della serie su Harry Potter ha generato pesanti reazioni tra i fondamentalisti cristiani. Secondo Bill Ellis , questa controversia , è solo l'ultimo caso di preoccupazione religiosa nei confronti della possibile influenza dell’occultismo sulle menti, facilmente impressionabili, dei giovani. A dire il vero prosegue Ellis, l’attrazione dei bambini per streghe e magia dura da secoli, e non accenna a diminuire. Infatti, l’occulto ha da sempre funzionato come sostegno degli individui più deboli: i bambini, le donne, i poveri.

Il-grande-libro-del-diavolo-delle-streghe-e-dellocculto

Quando i fedeli non potevano leggere la Bibbia o comprendere una cerimonia religiosa, il paganesimo riusciva comunque a dar loro una gratificazione spirituale. Quando le donne non potevano votare o lavorare, le “arti magiche” davano un senso alla loro vita. La stregoneria e la magia , dunque , fanno ancora parte della nostra cultura. In questo volume Ellis passa in rassegna le pratiche moderne considerate occulte: utilizzare un piede di coniglio come portafortuna, usare un oracolo Oujia per contattare i morti, sino ad arrivare al filone esoterico delle sette sataniche. Questo occultismo non è un’alternativa alla religione, e alla Cristianità in particolare, ma bensì un modo in cui le masse attingono in prima persona alla sfera del fantastico, del mitico, dell’immaginario.

«Il grande libro del diavolo, delle streghe e dell’occulto ha sensibilmente e brillantemente fatto luce sulle tenebre che avvolgono molti misteri associati all’occultismo. Credenti e non credenti, studiosi e semplici lettori potranno divertirsi ma anche imparare molto da questo avvincente resoconto sul satanismo.»

Lascia una risposta