Il caso di Charles Dexter Ward, di H.P. Lovecraft

il caso di charles dexter ward

Il caso di Charles Dexter Ward è un romanzo scritto da H.P. Lovecraft nel 1927, ma apparso sulla rivista "weird tales" postumo, nel 1941, poichè sembra che il solitario di Providence non andasse particolarmente fiero di questa sua opera.
Eppure, a distanza di anni, il caso di Charles Dexter Ward è riconosciuto dalla critica come uno dei romanzi più riusciti di Lovecraft ed è al tempo stesso uno fra i libri dell'orrore più apprezzati dal pubblico, come confermano le continue ristampe ed edizioni.
In questa storia, dove gli elementi del terrore e del mistero sono condotti ai limiti estremi dell'immaginazione, Lovecraft riesce ad avvicinare totalmente il lettore all'universo da lui creato, un regno dove dallo spazio profondo, richiamati da arcaici e proibiti rituali di negromanzia, sono giunti abomini dalle sembianza mostruose: gli antichi.

Il caso di Charles Dexter Ward, trama

Il libro ruota intorno alle figure di Charles Dexter Ward un giovane e solitario studente improvvisamente impazzito e di un suo misterioso antenato, Joseph Curwen, uno stregone negromante nato nel 1662 e morto, la prima volta, nel 1771 nel suo nascondiglio, assassinato da un gruppo di cittadini di Providence che avevano scoperto le atrocità da lui commesse.
Curwen non è mai morto davvero e il suo spirito si serve del corpo di Charles Dexter Ward per poter vivere e proseguire nei suoi rituali folli, insieme ad altri spiriti di negromanti, volti all'evocazione di entità diaboliche facenti parte del mito di Cthulhu, come il dio  Yog-Sothoth.
L'eroe della storia, se così possiamo definirlo, è lo  psichiatra di Charles Dexter Ward, il dottor Marinus Bicknell Willnet, che indagando sulla salute del suo paziente porterà alla luce i particolari più sinistri di tutta la vicenda

titolo: il caso di Charles Dexter Ward
Autore: Howard P. Lovecraft
Genere: romanzo
Editore: BUR

Lascia una risposta