Giro di vite, una storia di fantasmi di Henry James

giro di vite

Titolo: Il giro di vite
Autore: Henry James
Genere: Romanzo
Editore: Einaudi

Giro di vite di Henry James è da molti considerato uno dei più influenti racconti di fantasmi che siano mai stati scritti.
Eppure, Henry James - autore, ricordiamolo, del celebre ritratto di signora - non è certamente noto al grande pubblico per il genere horror.
Giro di vite, pubblicato nel 1898, è oggi il libro che maggiormente ha ispirato il cinema e la letteratura horror mondiale. Da Kubrick con il suo Shining ad Amenabar con The Others (dichiaratamente ispirato quest'ultimo all'opera di James),  i più grandi registi di film horror devono un grazie ad Henry James per l'importante lezione da lui impartita.
James ha infatti dimostrato ai suoi contemporanei e ai nostri che l'orrore più tetro non proviene dal mostruoso ma dall'innocenza, non scaturisce da purpurei rivoli di sangue ma da candidi grembiuli bianchi: la purezza dei bambini è la condizione su cui far leva per terrorizzare il lettore.
Ed ecco perchè Giro di vite di Henry James può considerarsi il capostipite di quel filone narrativo horror che vede nei bambini gli strumenti perfetti per una storia di fantasmi.  L'esorcista, Omen il Presagio, Children of Korn, hanno come  protagonisti dei bambini che nelle loro caratteristiche richiamano i bambini spettrali del giro di vite.
Questa storia, dalle atmosfere gotiche e cupe, è ancora oggi analizzata e studiata nei suoi minimi dettagli e non solo dagli stimatori del genere horror. Un appassionato di storie di fantasmi che non ha mai letto il giro di vite è come un amante dei viaggi che non ha mai esplorato la propria città.

Giro di vite, trama completa

Una giovane  istitutrice, che attraverso i suoi diari è la narratrice della storia, viene assunta da un affascinante uomo di affari londinese per prendersi cura dei suoi due nipoti, Miles e Flora mentre egli si trova via per lavoro. La paga è ottima, e la dimora magnifica. Unica condizione: durante la sua assenza l'uomo non dovrà mai essere contattato.
I primi giorni di lavoro sembrano essere perfetti, Miles e Flora si rivelano essere due bambini ubbidienti ed educati, con una spiccata sensibilità. Tuttavia la sua permanenza nella tenuta sarà sconvolta dalla presenza di due sinistre apparizioni, quella di un uomo e una donna a lei sconosciuti. Informandosi con la governante, la donna viene a scoprire che nella casa sono morti in circostante misteriose due amanti: l'istitutrice che l'aveva preceduta e il giardiniere, colpevole, sembra, di aver molestato il piccolo Miles.
Desiderosa di far luce sul mistero e di difendere i due bambini, l'istitutrice scopre che Miles e Flora non sono all'oscuro dell'esistenza di queste due entità, anzi...

Lascia una risposta